Sito del gruppo di discussione

it.discussioni.agricoltura

 

 


 

FARINE ANIMALI

From: All

Subject: Farine animali e bibliografia specialistica
Newsgroups: it.discussioni.agricoltura
Date: 2001-01-25 10:47:05 PST

Qualcuno di voi che ha testi sull'allevamenti delle mucche, o che segue riviste specializzate, mi può dire cosa si spiega alla voce:"Mangimi"?
E se per caso, in tutta tranquillità è riportato che le proteine dei mangimi possono essere di natura animale?
All

benissimo, i prodotti di origine animale possono essere utilizzati benissimo come mangimi sia da un punto di vista legislativo che veterinario Il problema è sempre quello di essere sicuri di cosa si da a mangiare agli animali, anche i prodotti vegetali possono essere pericolosi per gli animali.
Giuseppe Noce

Come ci informa Giuseppe Noce Veterinario in Ascoli Piceno (che ti ha risposto prima di me)," i prodotti di origine animale possono essere utilizzati benissimo come mangimi sia da un punto di vista legislativo che veterinario".
In realta' da parecchi anni ormai le farine animali sono fuorilegge per gli erbivori, ma la risposta pronta di Giuseppe mi ha indotto a rispondere a mia volta.
Ho frequenti contatti con veterinari. La maggior parte di loro considera "geniale" l'utilizzo di farine animali come alimento negli allevamenti bovini. Il motivo e' il seguente : nella produzione di latte e di carne le proteine che si danno agli animali non bastano mai (tu pensa a vacche che fanno produzioni di latte giornaliere di 30- 35 kg). Negli alimenti vegetali le proteine sono piuttosto scarse Di piu', sono scarse le proteine che contengono gli aminoacidi essenziali. Questi particolari aminoacidi non possono essere sintetizzati dall'organismo e quindi possono essere esclusivamente assorbiti attraverso l'alimentazione. Quando si e' piccoli i genitori, nonni, zii ecc. stanno sempre a rompere perche' i bimbi mangino tanta carne per questo motivo : la carne (e anche il pesce) contiene TUTTI gli aminoacidi essenziali per cui se mangi carne fai il pieno in un colpo solo.
Dare ai bovini farine di carne significa essere sicuri di fornire tutti gli aminoacidi essenziali e, di conseguenza si e' sicuri di poter continuare a contare su alte produzioni. In realtà si riesce ad avere alte produzioni anche in molti altri modi convenzionali (mangimi concentrati) e non convenzionali (foraggio fresco tutti i giorni), ma le farine animali hanno un altro benefit. Essendo prodotte con dei veri e propri rifiuti (gli scarti di macellazione) hanno un costo di produzione bassissimo. I veterinari e la scienza ufficiale sono perfettamente a conoscenza che i bovini adulti non hanno nessun bisogno di nutrirsi con alimenti che contengano aminoacidi essenziali (un importante centro scientifico e di ricerca ha sul suo sito internet una bella documentazione) ma evidentemente ricordano con disappunto i tempi in cui si potevano avere produzioni elevate senza dover studiare diete complicate in cui si devono dosare col bilancino dell'alchimista i vari componenti.
Da parte mia sono convinto che anche i mangimi concentrati vadano usati con parsimonia (vedi vari malanni di piccola entita' che pero' fanno chiamare spesso il veterinario) e che l'unico alimento che funziona davvero e' l'erba fresca.
oooohps, mi sono un po' dilungato,
Andrea