SETTEMBRE
 


Se abbiamo in progetto nuovi impianti è l`ora di pensarci su, quali piante desideriamo e dove le vogliamo.
Prenotiamole per tempo dal vivaista oppure ce le facciamo regalare o facciamo uno scambio con i ns vicini, perché no?
Le piante hanno bisogno di spazio per crescere, molto spazio, regoliamoci di conseguenza e una volta scelto il posto prepariamo il terreno ma... rispettiamo le distanze dai confini; abbastanza lontano dalla nostra casa, sia per le radici che si sviluppano e viaggiano, sia per le foglie che intasano le gronde; sempre verdi oppure no, sia perché non tolgano luce in inverno, sia che ci riparino dal solleone d`estate.
Prepariamo la buca profonda e larga abbastanza per ricevere il pane di terra o le radici nude, una secchiata di ghiaia per il drenaggio, una di sabbia, una di stallatico, due di buon terriccio per ricoprire il letame e aspettiamone l`arrivo, piantiamo in luna crescente.
In luna calante potiamo le rose sarmentose, sono quelle che sviluppano rami lunghi e flessibili dal piede, sfoltiamo i rami vecchi che sostituiamo con i nuovi, non esageriamo nell`eliminare i rami vecchi altrimenti roviniamo l`equilibrio estetico del rosaio, che sicuramente per protesta non fiorisce più.
Ora scegliamo i pezzi migliori e facciamo talee di rosa, può essere anche un bel regalo di Natale.