GIUGNO
 


Non dimentichiamo di bagnare tutte le nuove piantagioni, anche le meno recenti, se non piove.
Arbusti e siepi hanno terminato le fioriture, potiamoli se necessario perché volendo possiamo anche lasciarli tranquilli, la potatura si può eseguire anche ogni due anni.
Gli arbusti da parete e rampicanti sono da contenere altrimenti invadono tutto, si prendono tanto spazio, li teniamo sotto controllo spuntandoli con continue potature verdi.
Gli arbusti sempre verdi tocchiamoli poco perché sono lenti a crescere, vanno aggiustati e ridimensionati quando riteniamo che siano cresciuti eccessivamente, ora è il momento giusto per alcuni, cipresso, berberis, chamaecyparis, alloro, agazzino, thuja.
Le rose sarmentose e ricadenti le tagliamo alla base subito dopo le fioriture, avranno tutta l`estate per ricacciare nuovi e robusti getti;
teniamo qualche ramo scegliendo tra quelli più robusti, non spogliamo il ns angolo di giardino, e raccorciamo i germogli laterali a tre gemme.
Lasciamo i fiori alle rose selvatiche e antiche, ci rallegreranno l`autunno con le loro bacche rosse.