SETTEMBRE
 


Il prato finalmente torna a rinverdirsi, la calura estiva Ŕ terminata, il clima fresco quasi primaverile fa rifiorire alcune piante, e anche noi ci risentiamo pieni di nuove energie.
Seminiamo tranquillamente il nuovo prato sul terreno che abbiamo preparato, meglio in prossimitÓ di una pioggia; oppure buttiamo un po` di seme negli spazi radi e vuoti.
Se non l`abbiamo ancora fatto... una concimatina con stallatico, qualche manciata sparsa, aiuta l`erba a riprendersi dalle fatiche estive.
Continuiamo a tagliare il prato se cresce, lasciamone tre quattro dita; bagnamo meno frequentemente, non fa pi¨ tanto caldo; rastrelliamo via le foglie che iniziano a cadere e mettiamo tutto in composta.
Concimiamo le aiuole e teniamole pulite zippettando.
Annaffiamo ogni tanto tutte le piante e piantine, non serve pi¨ tanta H2O, le temperature scendono e le giornate si accorciano.
E ci prepariamo per nuove semine di piante annuali rustiche che fioriranno la prossima primavera, in luna calante; in luna crescente trapiantiamo in piena terra le biennali.
Conteniamo lo sviluppo delle rose rampicanti con dei tagli di ritorno, in luna calante, e la potatura di fine inverno risulterÓ essere meno drastica per le rose e meno onerosa per noi.