SETTEMBRE
 


Vino: con 1 q. d`uva ricaviamo 60 l. di vino; quando sviniamo il rosso non mischiamo il torchiato con il vino fiore, facciamone dell`ottimo aceto; l`uva bianca diraspata lasciamola 24 ore sulle bucce e dopo torchiamo, il vino prenderà maggiore sapore e colore, è un lavoro in più ma ne vale la pena; per conservare il bianco aggiungiamo 3 gr. di metabisolfito per q. di mosto e per ogni successivo travaso, non serve altro.
Frutta di stagione bio: uva, fichi, mele, pere, le ultime pesche e prugne, cotogne, i primi kaki e kiwi e melagrane e arance, olivello spinoso, pinoli, pistacchio, mandorle, nocciole, noci, le prime castagne.
Le ultime marmellate; uva sotto spirito e vino o grappa, lasciamo un quarto di picciolo.
Conserviamo la frutta in locali freschi e areati, in cassette di legno; separiamo le mele da tutto il resto perché hanno una sostanza che fa accelerare la maturazione dell`altra frutta, mettiamole con i kaki.
Verdura di stagione bio: peperoni, melanzane, pomodori, finocchi, barbabietole, rape, cime di rapa, bietole da costa e da taglio, broccoli, fagioli e fagiolini gialli, cetrioli, meloni, angurie, ravanelli, cicoria bianca rossa verde bionda catalogna e puntarelle, indivia, scarola, lattughe, carote, porri, riso, mais, girasole, grano saraceno, miglio, soia.
Aromi di stagione bio: prezzemolo, basilico, capperi, origano, nepetella, maggiorana, dragoncello, timo, semi di finocchio, salvia, rosmarino, alloro.
Arrivano i funghi finalmente, se piove.