GIUGNO
 


Per fare l`orto ci vuole mooolta H2O, bagniamo tutte le sere, specialmente le insalate, spinaci, zucche, zucchine, meloni, angurie, pomodori, melanzane, peperoni, fagiolini e fagioli.
Non stanchiamoci di zippettare, sia per eliminare le erbe indesiderate che per mantenere il terreno mosso e soffice perchè assorbe meglio l`acqua.
Rincalziamo le patate.
Eliminiamo da pomodori, melanzane e peperoni i getti ascellari, perché formandosi troppi fusti le piante si sovraccaricano di frutti che non vanno a maturazione, e crollano per il peso.
Spuntiamo le cime di fagioli e fagiolini, avremo piante compatte e cariche di baccelli.
Spuntiamo le cime delle piantine di cetriolo per prolungarne la produzione, eliminiamo i fiori maschili e i cetrioli saranno dolci.
Mentre raccogliamo le fragole togliamo l`erba, lo so è una rottura ma è indispensabile per mantenere il fragolaio produttivo per anni, due piccioni con una… fragola.
E` tempo di pensare alle verdure autunnali e invernali, in luna calante seminiamo finocchi, tutti i cavoli, bietole e indivie.
Se abbiamo produzioni abbondanti di frutta regaliamola a vicini amici e parenti, altrimenti facciamo marmellate.
Le viti hanno terminato le fioriture, proseguiamo con la potatura verde per contenere lo sviluppo dei tralci.
Eliminiamo i polloni dai tronchi e dal piede dei fruttiferi, portano via energia oltre che ad affrancare il selvatico.